Pubblicato il

Bella, grassa e cattiva!

IMG_20160115_161726~2 (1)Dopo tandem, tricicli, fixed, anche una fat bike va ad aggiungersi all’elenco delle “speciali” trasformate da EthosBikes. Anche qui il motore rende fruibile a tutto campo un mezzo che avrebbe altrimenti specifici limiti d’uso. Per capirci, scendere per un campo innevato con una fat è un’emozione unica, ma salire?

Motorizzare questa bella KHS 3000, con il suo movimento centrale da 120mm è stato impegnativo, ma il risultato ci ripaga dello sforzo. Abbiamo utilizzato il classico motore BBS01 da 250W, a riprova che non sono necessarie potenze motociclistiche per ottenere buoni risultati, solo si è rimappato la centralina per adattarla al particolare mezzo.

IMG_20160115_162248~2

Abbiamo inoltre adottato una corona anticaduta a 36 denti, per sopportare il disassamento della catena mantenendo sufficientemente corti i rapporti, ed un sensore di cambiata per non sollecitare troppo la trasmissione nei cambi sotto sforzo.

In un secondo momento infine abbiamo messo mano al bisturi per sollevare di un paio di cm il motore, che ora risulta perfettamente orizzontale. Estetica a parte questo riduce i rischi di impatto su rocce e gradini.
Abbiamo poi del tutto eliminato la classica staffa di supporto del Bafang centrale, resa ancora più antiestetica dalle prolunghe richieste dal larghissimo telaio. Risultato: linea pulita ed essenziale, ed un pizzico di mistero su come si regga il tutto…

IMG_20160225_163027~2

Pubblicato il

Motorless…

IMG_20160220_110557~2Forse qualcuno si starà chiedendo dov’è nascosto il motore…
Semplice: da nessuna parte. È che ogni tanto ci divertiamo a fare belle bici senza etichette. Questa in particolare deriva dall’unione di componenti provenienti da epoche e luoghi lontanissimi.
Eppure l’intrinseca bellezza della forma-bici tutto tiene insieme.