Pubblicato il

Haibike 2019: tradizione, innovazione, rivoluzione!

Arrivano le nuove Haibike 2019

La nuova gamma di e-MTB Haibike presenta quest’anno aspetti interessanti su molti fronti.
Alla base di tutto c’è un lavoro di continuo affinamento sulle geometrie classiche di questo marchio tedesco pioniere del mountain biking elettrico. Tra le novità sulle due linee tradizionali di motorizzazione c’è l’estensione anche a Yamaha SDURO dei modelli con batteria integrata e sistema modulare (MRS) per l’applicazione di accessori e doppia batteria, disponibile finora solo sulla gamma Bosch.

Evoluzione anche sul sistema di geolocalizzazione (e molto altro) eConnect, disponibile di serie sulle bici top di gamma ed opzionale su tutte le altre.

La novità 2019 più di rilevo resta comunque l’introduzione di FLYON, una gamma XDURO completamente nuova basata su di una esclusiva motorizzazione dalle prestazioni fuori dal comune, su cui è stato possibile sviluppare una innovativa ciclistica con livelli di integrazione finora sconosciuti.

Tornando alle più classiche SDURO, indirizzate ad un escursionismo rilassato e meno estremo, c’è anche da rilevare un costante lavoro di ottimizzazione teso a fornire bici con un imbattibile rapporto qualità/prezzo.
Un esempio tra gli altri la FullSeven LT 3.0, una “entry level” di lusso con tutto quello che serve per affrontare in tranquillità qualsiasi percorso (freni idraulici a doppio pistoncino e disco 203mm sull’anteriore, sospensioni ad aria con steli forcella da 34mm, mozzi a perni passanti, escursione anteriore/posteriore da 150mm e batteria da 500Wh, oltre al collaudatissiomo motore Yamaha PW-SE) ad un prezzo imbattibile.

Potrete trovare questa ed altre fantastiche bici nella vasta gamma di e-bike in pronta consegna offerta da EthosBikes. Altre sono in arrivo o ordinabili in tempi brevi.

Diverso il discorso per le nuove FLYON, che saranno disponibili solo a partire da questa estate. Ma è prevedibile che la richiesta sarà elevatissima quindi gli interessati faranno bene a prenotarne una fin d’ora!

Pubblicato il

Una borraccia di energia

Una proposta per colmare il divario tra le bici elettriche e quelle tradizonali

Vi ricordate le bici elettriche di 10-15 anni fa? Non è difficile visto che alcune di esse sono inopinatamente sopravvissute e fanno ancore bella mostra di se (si fa per dire) sulle nostre strade.

Erano un incrocio tra una bicicletta malriuscita e un ciclomotore di altri 20 anni prima. Della prima avevano lo status legale e buona parte dei componenti, del secondo l’aspetto e, ahimé, il peso! Buona grazia del massiccio telaio in puro ferro, dei rudimentali motori a spazzole e, soprattutto, di un mostruoso pacco batterie, due o tre moduli al piombo che pesavano da soli come una intera bicicletta. Bassa autonomia, mediocri prestazioni e bassa speranza di vita completavano il già poco allettante quadro. Non stupisce che la e-bike fosse un articolo poco ambito.

Poi tutto è cambiato: dopo una fugace apparizione degli accumulatori al Nickel-Cadmio è arrivato il Litio e, assieme ad altre migliorie, l’e-bike è diventata grande. Il peso degli accumulatori si è ridotto a circa un terzo, e con esso le dimensioni, consentendo livelli di integrazione e funzionalità prima impensabili.

Ma gli anni passano e le aspettative continuano a crescere. Se i 3-4Kg di una comune batteria agli ioni di Litio sembravano allora un miracolo rispetto ai 10 e più del piombo, oggi i progettisti sono alla ricerca di soluzioni che consentano ulteriori risparmi di peso e volume, che consentano una ancor migliore integrazione della batteria nelle geometrie canoniche di una bicicletta che vuol sempre meno sembrare “elettrica”.

Le molte promettenti chimiche alternative al Litio sono però ancora in una fase sperimentale o prototipica, la tecnologia attuale continuerà ad accompagnarci per qualche anno ancora e questo costringe ad accettare inevitabili compromessi. Si può ad esempio costruire una bici con autonomia sufficiente ad andare per monti tutto il giorno, ma di sicuro sarà una bici né leggera né economica.

Ne consegue, anche per EthosBikes, l’importanza di diversificare l’offerta in modo da consentire di trovare la soluzione ottimale per ogni specifico utilizzo.
Pur facendo sempre conto sulla classica gamma di batterie Phylion, la cui qualità e affidabilità si conferma sempre più col crescere della base istallata, abbiamo avvertito la necessità di una proposta alternativa e complementare ad essa, che rispondesse alle seguenti esigenze:

  • Minimo peso, importante ad esempio per non stravolgere la natura di bici superleggere, stradali e non
  • Minimo ingombro, laddove gli spazi a disposizione sono ridotti, come nel caso di bici biammortizzate o di telai super-compatti
  • Facilità di alloggiamento, dove gli unici attacchi a disposizione sono quelli del portaborraccia, volendo comunque evitare soluzioni precarie come sacche appese a strap e simili
  • Minimo impatto visivo, in tutte le situazioni dove la normale sagoma di una batteria mal si adatterebbe allo stile della bici

La piccola batteria che proponiamo (UPP-S001 36V 7Ah), dopo aver analizzato varie soluzioni alternative, ci sembra soddisfi bene tutte queste esigenze.

Si tratta di una batteria del peso di solo 1,3Kg, che può trovar posto ovunque entri una borraccia e come essa è facilmente rimuovibile e trasportabile senza difficoltà in qualsiasi borsa o zaino.

L’energia viene da sole 20 celle, che forniscono la capacità, notevole in relazione alle dimensioni, di 7Ah (252Wh). Nonostante l’esiguo numero di celle la batteria è in grado di assicurare correnti di picco di 15 Ampere ed è quindi perfettamente in grado di alimentare tutti i motori da 250W.
Avere contemporaneamente elevata capacità ed elevata corrente di scarica richiede celle davvero speciali, quali sono le Sanyo-Panasonic NCR18650GA 3500mAh.

La batteria è abbinabile a tutti i motori da noi proposti ed utilizzati, ma sembra trovare il complemento ideale specialmente nel piccolo motore Keyde 110SWX, davvero notevole per compattezza e livello di integrazione, di recente ancora migliorato quanto a prestazioni e rendimento.

L’abbinamento di questi due componenti, già sperimentato sulla Vintage Touring, apre la strada a realizzazioni fuori dal comune quanto a stile e leggerezza. Ci stiamo già lavorando…

Vedi scheda prodotto

Pubblicato il

Avanti a tutta coppia!

Il piccolo motore centrale TSDZ2 a controllo di coppia non cessa di crescere e di migliorarsi, e in EthosBikes facciamo di tutto per offrire al meglio questa grande opportunità di dotare le bici convenzionali di prestazioni paragonabili alle migliori e-bike native.
Siamo lieti di poter annunciare una riduzione del prezzo al pubblico, mentre al contempo continua ad aumentare la qualità dell’offerta, grazie al costante lavoro di miglioramento da parte del produttore e alla nostra ricerca di componenti che ne completino al meglio la funzionalità.

Approfittiamo allora di questa occasione per mostrare alcune delle migliorie introdotte di recente. La più evidente riguarda il nuovo disegno del supporto corona (a destra il vecchio modello):

Oltre alla verniciatura nero opaco, che sicuramente migliora l’estetica del sistema, è stato migliorato il disegno della tenuta strisciante sull’asse pedali, ora più compatta ed efficace.
Sul retro del motore si nota invece la scomparsa della nervatura semicircolare, sostituita da una più piccola e interna, e lo smusso che ora gira tutto intorno alla scatola della riduzione secondaria:

Queste modifiche rendono più facile l’inserimento del motore nel movimento centrale della bici, minimizzando la possibilità di interferenze con parti del telaio.

Una importante modifica è anche nascosta sotto il carter del motore: la trasmissione secondaria è ora a denti elicoidali, a tutto vantaggio della fluidità dell’accoppiamento tra gli ingranaggi e quindi della silenziosità del sistema:

Anche il carter stesso è cambiato: ha ora 4 punti di fissaggio anziché 3 ed è dotato di migliori guarnizioni di tenuta.

A richiesta è inoltre disponibile un nuovo sensore ruota: il suo connettore verso il motore è stato sdoppiato e sulla seconda uscita è ora possibile inserire uno speciale cavetto, sdoppiato anch’esso, che permette di alimentare due luci LED (anteriore/posteriore). L’erogazione della corrente a 6V avviene azionando il comando di retroilluminazione del display. E’ una funzionalità questa che farà molto piacere non solo a chi ha in mente un uso stradale della bici, ma anche a chi pratica il fuoristrada notturno e ha bisogno di una sogente di luce potente e affidabile.

Oltre alle eccellenti batterie Phylion di cui abbiamo abbondantemente parlato, da oggi proponiamo una serie di corone 110BCD in Ergal con dente anticaduta prodotte dalla ditta Taiwanese FIRST Components espressamente per noi. Queste corone permettono di scendere fino a 34 denti mantenendo il supporto originale del motore, garantendo la tenuta anche ad angoli elevati grazie al profilo narrow-wide.
Abbiamo inoltre realizzato un paramotore in lega d’alluminio, pensato per essere adattato facilmente alle varie configurazioni di bici che si possono incontrare. Oltre alla funzione protettiva il paramotore fornisce un ulteriore punto di ancoraggio del motore, utile con le bici bi-ammortizzate ed in tutti gli altri casi in cui non è possibile utilizzare la normale staffa di ancoraggio.

Oggi più che mai il mid drive Tongsheng si conferma come il motore a controllo di coppia più performante e con il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato retrofit.
EthosBike a sua volta conferma l’impegno a supportare al meglio, con competenza e idee innovative, coloro che vorranno cogliere questa opportunità per dare nuova vita alle loro bici.

Pubblicato il

Nuove batterie Phylion: di bene in meglio!

La batteria è l’elemento più critico di una e-bike.

La vita utile di una e-bike è infatti troppo spesso vincolata da quella della sua batteria, che non dura quanto dovrebbe e la cui sostituzione finisce sempre per costare più del dovuto.

Altrettanto critiche sono le prestazioni: una batteria di capacità doppia di quella tipica sarebbe sicuramente utile, ma per le normali applicazioni delle e-bike semplicemente pesa, ingombra e costa troppo.
Analogamente una batteria che a parità di capacità pesasse, ingombrasse e costasse la metà rivoluzionerebbe le bici elettriche, per non parlare delle automobili. Ma non c’è, almeno per il momento.
(per contro le prestazioni dei motori, per fare un esempio, sono limitate solo dalla legge, non dalla tecnologia, la potenza potrebbe tranquillamente essere maggiore ma è fissata a 250W nominali per non snaturare il concetto di bicicletta)

Ecco perché poniamo tanta attenzione nella selezione delle batterie offerte al nostro pubblico, e perché siamo molto felici di poter ora proporre un significativo ampliamento della gamma delle batterie a borraccia.
Cominciamo da ciò che non cambia: confermiamo in pieno il marchio Phylion, un produttore che ha fatto della qualità e affidabilità il proprio segno distintivo, e che ci accompagna sin dall’inizio della nostra avventura. Con piena soddisfazione: in 3 anni di uso anche gravoso, tipicamente su e-MTB, le decine di batterie Phylion in servizio hanno il conto dei guasti ancora fermo a ZERO!

SF-06 36V 11.6Ah

Confermiamo anche il modello SF-06 da 11.6Ah, proponendolo ora nella più attuale colorazione nero opaco e con un supporto accorciato che esalta ancor più la compattezza della batteria e la rende preziosa nelle applicazioni su telai molto raccolti o ingombri.

SF-06S 36V 11/14.5Ah

Ad esso si affianca da oggi il modello SF-06S, nelle versioni da 14.5Ah e 11Ah. La prima, con i suoi 522Wh e centralina (BMS) Smart, è dedicata alle applicazioni più impegnative, mentre la seconda, coi suoi 396Wh ed un prezzo imbattibile, sostituisce la vecchia SF-06 8.8Ah con un sostanzioso miglioramento del rapporto capacità/prezzo e spiana la strada alla motorizzazione di qualità per qualsiasi bicicletta.

Ingombri e capacità differenti, stessa qualità

Esternamente SF-06 e SF-06S sono quasi identiche, ma la riprogettazione della struttura interna ha consentito di alloggiare 50 celle anziché 40 con due soli centimetri di lunghezza in più. Questo ha portato ad un aumento del 25% di capacità con costi contenuti e solo il 10% del peso in più, ed apre la porta a successive versioni con capacità anche maggiori sempre sfruttando le celle attualmente in commercio.
Per di più, a parità tipo di celle Li-ion, la corrente si distribuisce su un parallelo di 5 celle anziché 4, il che rende la batteria meno sollecitata e di conseguenza più sfruttabile e longeva. Inoltre il supporto accorciato è disponibile anche sul modello a 50 celle (SF-06S), il che ne rende le dimensioni confrontabili con quello a 40 celle e supporto standard.

Il nuovo fondello accorciato consente di ridurre l’ingombro della batteria quando non c’è necessità di incorporare la centralina

Il nostro ed il vostro cavallo di battaglia: lo diceva una vecchia pubblicità e ci pare una definizione perfetta per le batterie Phylion.

Scopri la gamma delle nostre batterie

Pubblicato il

Usato sicuro EthosBikes

Accanto al nuovo ed alle realizzazioni su misura per le bici dei clienti, siamo lieti di poter mettere ora a disposizione anche una gamma di ottime e-bike d’occasione.

Questo va incontro alle esigenze di coloro che cominciano ad intuire le enormi potenzialità di una bici a pedalata assistita, specialmente in montagna, capiscono che questo richiede una elevata qualità del mezzo, ma sono ancora titubanti di fronte alle cifre rilevanti di una bici “top”.
Le nostre e-MTB d’occasione sono di sicuro la via più conveniente per entrare in questo nuovo mondo conciliando passione e portafoglio, magari lo spunto per un regalo di Natale certamente non effimero.

EthosBikes garantisce le proprie realizzazioni anche nell’usato, ed è in grado di fornire assistenza su qualsiasi marchio, perchè una e-bike deve essere uno strumento di relax e di scoperta, non un salto nel buio.

Pubblicato il

Arrivano le MIG!

Molti di voi già conoscono la THOK, una start-up piemontese che ha progettato e recentemente messo in produzione due tra le più belle e-MTB attualmente in circolazione, la MIG e la MIG-R, equipaggiate con l’eccellente motore Shimano E8000.

A giudicare dai pareri entusiastici dei primi utenti, come è facile verificare sulla rete, queste bici sembrano destinate ad un notevole successo di mercato. Avremo modo in seguito di esaminarle in dettaglio, ma per il momento ci fa piacere rilevare come l’industria italiana pare stia finalmente uscendo dalla crisi di identità che le ha finora impedito di esercitare nel campo delle bici a pedalata assistita un ruolo all’altezza della propria tradizione e sapienza ciclistica.

E’ quindi con particolare soddisfazione che annunciamo l’inizio della collaborazione con THOK, di cui EthosBikes sarà riferimento territoriale, ovvero THOK POINT, per la provincia dell’Aquila. Questo significa che gli interessati possono sin d’ora trovare presso la nostra sede una MIG da toccare e PROVARE. L’eventuale acquisto verrà poi effettuato direttamente sullo shop online del sito THOK, a prezzo e condizioni trasparenti ed uguali per tutti. Gli acquirenti potranno poi fare riferimento al THOK POINT per la consegna della bici e per tutta  l’assistenza di cui avranno bisogno da quel momento in poi.

Bici spettacolari e normalmente in pronta consegna, prezzi online ed assistenza (quasi) sotto casa: benvenuti in THOK!

 

Pubblicato il

Offerte Haibike pronta consegna

In attesa che siano disponibili le bici della nuova gamma 2018 è questo il momento dei super-affari sulle bici Haibike della gamma attuale.
Siamo lieti di poter offrire sconti fino al 25% sulle bici disponibili in negozio, per poter entrare nel fantastico mondo Haibike a condizioni irripetibili.

Visitate la vetrina online o meglio ancora venite a trovarci di persona.
Ma affrettatevi, sono tutti pezzi unici di modelli oramai esauriti nello stock Haibike!

Pubblicato il

Incentivo acquisto e-bike

Gli incentivi all’acquisto delle bici a pedalata assistita continuano purtroppo ad essere legati ad iniziative delle singole amministrazioni locali piuttosto che ad una politica nazionale.
In questo contesto ci fa comunque molto piacere segnalare che il comune dell’Aquila ha rinnovato per il 2017 l’offerta di incentivi iniziata nel 2016, che ha per scopo lo stimolo della mobilità sostenibile in una città che molto ha da beneficiare dalla riduzione del traffico automobilistico, ma che per conformazione altimetrica male si presta alla diffusione di biciclette tradizionali.

E’ per questo che l’amministrazione comunale ha da tempo individuato nelle bici a pedalata assistita l’elemento in grado di cambiare fattivamente la situazione e stimolare una mobilità più rispettosa dei delicati equilibri del centro storico. Da qui il contributo a fondo perduto del 30% del costo di acquisto di una e-bike, fino ad un massimo di 350€, contributo per il quale è stata stanziata la cifra totale di 100.000,00€.

I residenti nel capoluogo abruzzese potranno consultare l’avviso e scaricare il modulo di richiesta dall’apposita pagina del sito comunale, o direttamente dai link a seguito:

PDF Icon  Avviso (pdf)

 PDF Icon Modulo di richiesta (pdf)

Pubblicato il

Saldi Haibike 2016

Abbiamo ricevuto da Haibike un elenco di bici a stock della gamma 2016, offerte a prezzi davvero convenienti. L’elenco comprende anche bici degli altri marchi del gruppo (Winora, Sinus, Staiger) e copre un po’ tutte le tipologie.
Gli sconti vanno dal 20% al 45%!

Diciamo subito che le e-bike sono poche, e prevalentemente del tipo trekking/stradale: le e-MTB Haibike finiscono molto prima… 😉
C’è però tra l’altro una vasta scelta di MTB muscolari, mono e bi-ammortizzate, bici splendide a prezzo di vero affare, ovviamente fino ad esaurimento scorte.

Potete trovare nel file PDF a seguito l’elenco dei modelli, la relativa disponibilità (riferita a qualche giorno fa) ed il prezzo originale di listino. Nella galleria fotografica potete vedere alcuni dei modelli, ma ce ne sono molti di più in elenco.
Chi fosse interessato a qualcuno dei modelli ci può contattare via mail o telefono per sapere prezzo di offerta e disponibilità aggiornata.

Può davvero essere l’occasione di regalare o regalarsi una bici di valore ad un prezzo unico, per usarla tal quale o magari come base di una trasformazione a e-bike, che andrà ovviamente valutata caso per caso. Ma non c’è tempo da perdere…!

PDF Icon  elenco bici

galleria fotografica

Pubblicato il

E’ arrivata la gamma Haibike 2017!

Siamo molto lieti di annunciare l’arrivo delle prime bici della gamma Haibike 2017. Potete vedere nella vetrina online i modelli già disponibili e una preview degli arrivi previsti in seguito. Una visita nella nostra sede vi permetterà di toccare con mano le novità di quest’anno, o magari vedere insieme le caratteristiche e la disponibilità di modelli diversi da quelli da noi selezionati. La gamma di e-bike proposta quest’anno da Haibike è infatti ancora più ampia, sicuramente l’offerta di gran lunga più ricca e articolata presente sul mercato, in grado con i suoi 80 modelli di soddisfare qualsiasi esigenza.

Anche se non mancherannoi modelli equipaggiati con motore Bosch, abbiamo anche quest’anno dato la preferenza alla linea SDURO equipaggiata con motore Yamaha, che a fianco del collaudato motore PW presenta quest’anno sugli allestimenti maggiori (7.0 e 8.0) anche il nuovo PW-X, ulteriormente migliorato ed alleggerito. Altre novità nella linea Yamaha sono la nuova batteria da 500Wh (dal 6.0 in su), il display integrato nel supporto manubrio (7.0 e 8.0), molto più compatto e robusto, e il sistema di geolocalizzazione e-connect (8.0).

Sito Haibike

Modelli attualmente disponibili da EthosBikes